Cine&Bici alla scoperta di Millo a Barriera di Milano

Venerdì 13 maggio alle ore 14:45, Teatro Monterosa (via Brandizzo 65)

StessoPiano collabora all’organizzazione insieme al Comitato Urban Barriera Di Milano, alla Fondazione Contrada Torino Onlus e al Teatro Monterosa, di un pomeriggio dedicato all’arte in Barriera di Milano, con la proiezione del docu-film “B.Art e il pittore volante” e un tour alla scoperta delle opere dello street artist pugliese Millo dipinte su 13 facciate cieche di palazzi del quartiere.

Programma
Ore 14.45 | ritrovo al Teatro Monterosa (via Brandizzo 65, con posteggio per bici all’interno del cortile del teatro) per la proiezione del docu-film “B.Art e il pittore volante”

Ore 15.30 | partenza del tour in bici alla scoperta delle opere di Millo

Ore 18.00 | conclusione del tour presso i Bagnipubblici ViaAglié – Casa del Quartiere con caffetteria (via Agliè 9).

La partecipazione è gratuita previa iscrizione entro il 10 maggio a contrada.onlus@gmail.com o al numero 011.01131115 (indicando nome, cognome, telefono e mail).
Numero massimo di partecipanti: 35 persone.

È necessario avere una propria bicicletta (o in bike sharing), in buone condizioni di manutenzione.

Millo è il vincitore del Bando B.ART – Arte in Barriera, un bando internazionale di arte pubblica realizzato nell’ambito del Programma di rigenerazione urbana Urban Barriera di Milano e finalizzato ad aumentare la qualità urbana e l’attrattività ambientale attraverso la realizzazione di interventi artistici diffusi sul quartiere.
Le tredici immagini in bianco e nero, di forte impatto, sono legate da un unico filo conduttore basato sul rapporto tra l’uomo e il tessuto urbano: in ciascuna delle opere un personaggio perennemente fuori scala rispetto al contesto in cui si trova, compie azioni diverse interagendo con palazzi, oggetti, animali e persone.

La Fondazione Contrada ha coordinato il progetto B.Art – Arte in Barriera per conto del Comitato Urban Barriera di Milano.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *